REGOLAMENTO DEL CONCORSO

18° Concorso Olio Extra Vergine

8° Concorso Olio DOP Colline Pontine

15° Concorso Olio Biologico

13° Concorso Migliore Confezione

4° Concorso Giovane Olivicoltore

2° Concorso Verde in Rosa

3° Concorso Olivicoltore Veterano

18° Riconoscimento Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola

Art. 1                                                                                                                              

L’Associazione Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina “CAPOL”, con il patrocinio della Regione Lazio, Provincia di Latina e Camera di Commercio di Frosinone-Latina, indice il XVIII Concorso provinciale per l’assegnazione   del   premio L’OLIO DELLE COLLINE, Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola dei Lepini Ausoni Aurunci”.

Art. 2 (Scopi)

Il concorso, non vuole avere la pretesa di premiare il migliore olio extravergine di oliva della nostra Provincia, ma si propone:

  1. di valorizzare i migliori oli extravergini di oliva prodotti nel territorio dei Monti Lepini, Ausoni e Aurunci, per favorirne la conoscenza della loro caratterizzazione e tipicizzazione mediante analisi sensoriali;
  2. di stimolare gli olivicoltori e frantoiani al miglioramento della qualità del prodotto;
  3. di contribuire alla diffusione e valorizzazione a livello provinciale della professionalità degli assaggiatori di olio d’oliva in sintonia con la normativa italiana e comunitaria in materia;
  4. favorire il consumo consapevole e un uso appropriato dell’olio extravergine di oliva;
  5. incentivare il recupero dei terreni olivicoli abbandonati e le piccole produzioni che nascono da territori caratterizzati da un’alta biodiversità;
  6. di riconoscere l’importanza dell’olivicoltura nella tutela e conservazione di un ambiente rurale che è storia della nostra Provincia.

    Art. 3

    Il Concorso premia l’olio e contemporaneamente vuole riconoscere l’importanza socio-economica e culturale delle aziende olivicole che operano nel territorio dei Lepini, Ausoni e Aurunci (area di produzione della DOP “Colline Pontine”), nonché ad individuare e a premiare un certo numero di aziende che operino secondo criteri della “Buona Pratica Agricola”. Pertanto il concorso si suddivide in due Sezioni:
  • Olio delle Colline;
  • Paesaggi dell’Extravergine e “Buona Pratica Agricola” dei Lepini, Ausoni e Aurunci.

La partecipazione al Concorso è gratuita.

 

Sezione 1° “L’Olio delle Colline”

Art. 4 (Aziende partecipanti)

Possono partecipare al Concorso olivicoltori produttori di olio in proprio, singoli o associati (Consorzi, Cooperative, reti di impresa) e frantoi oleari. Il concorso è riservato all’olio extravergine d’oliva di qualità ottenuto da olive prodotte nei territori della provincia di Latina

Gli oli extravergini devono essere riconosciuti tali in base ai parametri stabiliti dalla normativa vigente ed in particolare, devono rispettare le norme contenute al Reg. CE 796/2002 e successive modifiche.

Il campione sarà accettato solo dopo la verifica della regolarità della domanda di partecipazione al concorso. E’ ammessa la partecipazione al Concorso di una stessa azienda per più categorie, ma l’azienda che risulterà vincitrice di più di un premio nella stessa categoria, potrà ritirare solo il premio di maggior importanza e/o rilevanza.

Art. 5 (Ente organizzatore)

L’Associazione CAPOL presiede all’organizzazione e realizzazione del concorso. Il Coordinatore del Comitato organizzatore è il Presidente dell’Associazione CAPOL (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina) e a quest’ultimo è affidato anche il compito di Coordinatore e referente del Concorso.

L’Associazione provvede a stimolare la partecipazione al Concorso e ad indirizzare e supportare tutte le operazioni inerenti alla predisposizione ed al funzionamento del concorso.

L’Ente organizzatore garantisce che, ai sensi del D.Lgs 196/2003 e dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679, i dati forniti dai produttori partecipanti sono richiesti esclusivamente per fini organizzativi e per la valorizzazione e promozione dei prodotti delle Aziende partecipanti.  

Art. 6 (Giuria)

I campioni di olio ammessi al Concorso saranno sottoposti ad un esame organolettico, secondo quanto disposto dall’allegato XII al Reg. CE 796/2002 e successive modifiche, da una Giuria nominata dal CAPOL e costituita da esperti assaggiatori iscritti agli Elenchi Regionali/Nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini. Per ciascun campione sottoposto all’assaggio che abbia raggiunto la percentuale minima di punteggio necessaria per superare la prima selezione verrà redatta una apposita scheda di valutazione. Non potranno partecipare ai lavori della Commissione eventuali assaggiatori che abbiano in concorso oli prodotti nella loro azienda. I campioni potranno essere sottoposti, su richiesta del Comitato organizzatore, solo per alcuni parametri, anche ad un esame chimico-fisico.  

Il giudizio della Commissione sarà definitivo ed inappellabile.

Art. 7 (Domanda di partecipazione e prelievo dei campioni)

I partecipanti dovranno far pervenire direttamente al CAPOL o tramite e-mail capol.latina@gmail.com (mobile 329.1099593) – la domanda di partecipazione predisposta dal Comitato di Coordinamento nel periodo compreso dal 1 novembre al 30 dicembre 2022. Per la categoria “Extravergini” la partita minima di partecipazione è fissata in 50 chilogrammi di prodotto e la provenienza delle olive saranno attestati dalla dichiarazione da produrre secondo la modulistica della domanda di partecipazione. Ogni impresa che imbottiglia il prodotto può presentare fino ad un massimo di n. 3 oli (3 etichette diverse), mentre i piccoli produttori potranno partecipare con un solo campione di olio. Le partite di olio dalle quali provengono i campioni di olio che partecipano al concorso devono essere ottenute da olive raccolte e molite dal 1 ottobre 2021 al 15 gennaio 2022 e potranno essere successivamente verificate dai tecnici incaricati dal CAPOL.

Le aziende produttrici che partecipano al concorso dovranno presentare i campioni di olio entro il 15 gennaio 2023 (ore 14:00) presso la sede dell’associazione Capol, Latina Via Carrara, 12/A – Loc. Tor Tre Ponti (mobile 329.1099593). Per la categoria “Extra Vergini” i produttori che non confezionano con etichetta il prodotto, dovranno partecipare consegnando due campioni di olio in contenitori, forniti dalla Associazione, di 0,50 litri provenienti da partite non inferiori a 50 chilogrammi di prodotto. Mentre le imprese produttrici che confezionano in bottiglia con etichetta il prodotto dovranno essere iscritte alla Camera di Commercio e potranno partecipare con tre bottiglie confezionate per ogni olio presentato.

Art. 8 (Valutazione)

I campioni di olio presentati saranno sottoposti, in forma rigorosamente anonima (saranno muniti solamente di un numero distintivo) ad un esame organolettico da parte della apposita Commissione di cui all’art. 6, in base agli indirizzi impartiti dall’Ente organizzatore.

Al fine di garantirne la regolarità, le operazioni di anonimizzazione verranno eseguite a cura dell’Ente organizzatore.

Art. 9 (Esito della valutazione)

Il punteggio assegnato a ciascun campione sarà ottenuto dalla media aritmetica dei giudizi espressi, in termini numerici, da ciascun membro componente.

Il Presidente del CAPOL garantirà gli aspetti formali e le modalità operative ed al termine dei lavori redigerà una graduatoria di merito.

Il Comitato di assaggio professionale CAPOL riconosciuto dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali con Decreto del 05/06/2014, opererà presso la Sala panel della Camera di Commercio di Frosinone-Latina e la Sala panel del Capol presso il Centro servizi del Consorzio Industriale Laziale (sede di Latina).

L’organizzazione si riserva, per garantire la migliore qualità degli oli finalisti, una fase di pre-selezione che verrà svolta in alcuni comuni dei Monti Lepini – Ausoni e Aurunci. Al termine di tale fase di pre-selezione, i migliori oli classificati che avranno superato un punteggio soglia particolarmente alto stabilito di anno in anno in relazione alle caratteristiche proprie dell’annata parteciperanno alla fase finale del Concorso.

A salvaguardia del prestigio delle aziende partecipanti al concorso, non saranno pubblicati né la graduatoria, né il punteggio ottenuto dai singoli campioni, ma sarà diffuso solo l’elenco dei produttori partecipanti. La giuria emetterà giudizi inappellabili.

Art. 10 (Premi per la categoria “Extra Vergine” di fruttato: intenso, medio e leggero)

La Commissione di assaggio designerà i primi 2 classificati di ogni categoria di fruttato (intenso, medio e leggero), produttori dell’olio che avranno ottenuto il maggior punteggio, tenendo conto di quanto riportato all’art. 4 ultimo comma, e procedendo alla redazione delle classifiche in due sezioni: una per le aziende che imbottigliano, etichettano l’olio e risultano iscritte alla Camera di Commercio, e l’altra per i produttori che non attivano tale procedura (piccole produzioni). Su proposta della Commissione di Assaggio, l’Associazione CAPOL potrà inoltre assegnare una menzione speciale agli oli partecipanti non premiati che avranno superato un punteggio soglia particolarmente alto stabilito di anno in anno in relazione alle caratteristiche proprie dell’annata. Inoltre sarà assegnato un ulteriore riconoscimento al migliore olio che avrà ottenuto il maggior punteggio nelle due sezioni.

Art. 11 (Premio “Olio Biologico”)

Saranno assegnati premi al primo e al secondo classificato che hanno imbottigliato “Olio Biologico”, certificato a norma di legge e che avranno ottenuto il punteggio più alto tra gli oli biologici delle aziende partecipanti. Su proposta della Commissione di Assaggio, l’Associazione CAPOL potrà inoltre assegnare una menzione speciale agli oli partecipanti non premiati che avranno superato un punteggio soglia particolarmente alto stabilito di anno in anno in relazione alle caratteristiche proprie dell’annata.

Art. 12 (Premio “DOP Colline Pontine”)

Premi speciali verranno assegnati al primo e secondo classificato che hanno imbottigliato il prodotto DOP Colline Pontine, aziende che avranno ottenuto il maggior punteggio. Su proposta della Commissione di Assaggio, l’Associazione CAPOL potrà inoltre assegnare una menzione speciale agli oli partecipanti non premiati che avranno superato un punteggio soglia particolarmente alto stabilito di anno in anno in relazione alle caratteristiche proprie dell’annata.

Art. 13 (Premio speciale “Migliore Confezione”)

Premi particolari verranno assegnati alle due migliori confezioni ed etichetta fra le aziende olivicole iscritte alla Camera di Commercio che confezionano solo ed esclusivamente secondo la normativa europea per la categoria merceologiche olio extra vergine di oliva. Una Commissione di esperti, selezionata sulla base di specifiche professionalità attinenti agli aspetti che saranno presi in esame,

valuterà, di ciascuna confezione e tipologia di prodotto in concorso e assegnerà i premi alle prime 2 aziende classificate che avranno ottenuto il maggiore punteggio. La giuria, nominata dal Comitato di coordinamento, valuterà le confezioni con particolare riferimento alla completezza e contenuto delle informazioni, nel rispetto della normativa, riportate nell’etichetta e retroetichetta (70% della valutazione finale); funzionalità, design della bottiglia e valutazione dell’etichetta dal punto di vista grafico (20% della valutazione finale); dei materiali impiegato per la confezione che valorizzano le qualità e l’origine del prodotto (10% della valutazione finale). Il giudizio sarà espresso anche tenendo in considerazione elementi quali: chiusure, capsule, etichette, controetichette, sigilli, collarini, compresa anche l’eventuale confezione esterna, o astuccio, che racchiuda la bottiglia.

Art. 14 (Premio “Giovane Olivicoltore”, Menzioni: “Verde in Rosa” e “Olivicoltore Veterano”)

E’ prevista l’assegnazione al primo classificato del premio “Giovane Olivicoltore” (titolare rappresentante dell’Azienda con età fino a 40 anni ed iscritto alla Camera di Commercio), che avrà ottenuto il punteggio più alto tra gli oli delle aziende partecipanti. Inoltre saranno assegnati le menzioni speciali al primo classificato: premio “Verde in Rosa” alle Aziende produttrici condotte al femminile e premio “Olivicoltore Veterano” al produttore partecipante con l’olio extra vergine di oliva che esercita l’attività di olivicoltore da più anni. Su proposta della Commissione di Assaggio, l’Associazione CAPOL potrà inoltre assegnare una menzione speciale agli oli partecipanti non premiati che avranno superato un punteggio soglia particolarmente alto stabilito di anno in anno in relazione alle caratteristiche proprie dell’annata.

Sezione 2°

“Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola dei Lepini, Ausoni e Aurunci”

Art. 15 (Commissioni di valutazione)

L’Ente promotore di cui all’art. 1 provvedono a nominare tre Commissioni formate da tecnici qualificati del settore per ogni comprensorio dei Monti Lepini, Ausoni e Aurunci e coordinate da un supervisore. Le Commissioni individueranno 9 tipologie (3 per ogni comprensorio) di aziende olivicole, che producono olio extra vergine di oliva e partecipano al Concorso nella categoria extra vergine (art. 10), risultano rispondere alle caratteristiche di cui al punto seguente (art. 16); le stesse saranno censite con apposita scheda tecnica di valutazione e previo sopralluoghi presso le aziende.

Art. 16 (Premio “Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola”)

L’Ente promotore rilascerà il premio “Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola” alle 9 aziende olivicole di cui all’art. 15, che hanno le seguenti caratteristiche:

  1. a) Caratteristiche qualitative: conservazione e utilizzo di varietà autoctone;
  2. b) Rendimento produttivo: cura delle piante nel rispetto dell’equilibrio vegetativo;
  3. c) Profilo agronomico: mantenere il livello di sostanza organica nel suolo, assicurando adeguate

   sistemazioni idrauliche agrarie;

  1. d) Mantenimento degli elementi caratteristici del paesaggio (terrazzamenti e muretti a secco);
  2. e) Conservazione di antiche strutture rurali: cisterne, casali, mulini ecc.

Art. 17 (Cerimonia di premiazione)

La premiazione dei Concorsi nonché all’aziende individuate secondo gli articoli 15 e 16 (Paesaggi dell’Extravergine), avranno luogo nel corso della manifestazione promozionale “I Paesaggi dell’Extravergine, percorsi guidati tra Coltura e Cultura”.

A tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione. Dell’assegnazione dei premi sarà data ampia comunicazione alla stampa ed altri organi di informazione.

Art. 18 (Disposizioni finali)

Non sono ammessi al Concorso le confezioni d’olio di aziende che abbiano subìto, con sentenza passata in giudicato, condanne per frodi, sofisticazioni o associazione mafiosa.

Potranno essere effettuati dei controlli sugli oli vincitori per verificare la compatibilità tra i campioni messi in commercio come oli vincitori. In assenza di compatibilità, l’olio vincitore verrà escluso con provvedimento motivato adottato dall’organizzazione e all’azienda coinvolta verrà vietata la partecipazione alle successive edizioni del Concorso stesso.

La partecipazione al concorso e l’utilizzazione dei riconoscimenti non comportano alcun vincolo o impegno di qualsiasi natura al di fuori delle condizioni di partecipazione previste dal presente regolamento.

Le aziende titolari degli oli premiati avranno diritto di menzionare il riconoscimento conseguito, nel rispetto della corretta informazione al consumatore, esclusivamente nella cartellonistica e simili, inserendo la dicitura: “Vincitore dell’anno 2023 del Concorso L’Olio delle Colline, Paesaggi dell’Extravergine”.

A proprio insindacabile giudizio, l’organizzazione si riserva di inserire i migliori oli prodotti da olivicoltori e aziende in una propria guida, pubblicata in forma cartacea, la cui diffusione e commercializzazione è di esclusiva competenza dell’organizzazione. Per la redazione della guida l’organizzazione potrà chiedere ai partecipanti informazioni, fotografie e immagini. La guida sarà presentata durante la cerimonia di premiazione.

L’associazione CAPOL provvederà a realizzare iniziative per la divulgazione dei nominativi delle aziende partecipanti e la valorizzazione dei loro prodotti.  

Allegati: (1) domanda di partecipazione, (2) scheda Commissione “Paesaggi”.

 

Latina, 24 Ottobre 2022                                                                        

Il Presidente

Luigi Centauri